15/12/2017| 1660 articoli presenti
 

Sorpresa, denunciato
giovane di 19 anni
E' accusato del rogo
che ha carbonizzato
300 ettari
a Vieste e Peschici

Sorpresa, denunciato
giovane di 19 anni
E' accusato del rogo
che ha carbonizzato
300 ettari
a Vieste e Peschici

  VIESTE --  I carabinieri forestali di Foggia hanno individuato e denunciato chi avrebbe appiccato l'incendio che il 24 e 25 luglio scorsi ha devastato il territorio di Peschici e Vieste.

    Si tratta di un giovane di Peschici di 19 anni accusato di incendio colposo e deturpamento bellezze naturali. L'incendio, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stato innescato in località Petassa, nelle campagne di Peschici, e per via delle difficili condizioni metereologiche dovute alla presenza di forte vento ed alta temperatura, ha distrutto più di trecento ettari di bosco di Pino d'Aleppo e macchia mediterranea.

     La particolare attività investigativa eseguita dai militari specializzati nel settore degli incendi boschivi, ha permesso con l'ausilio di accertamenti tecnici e rilievi specifici, di individuare l'esatta ora di innesco dell'incendio e con l'ausilio di rilevatori ambientali risalire all'autore dello stesso.
    Sono in atto ulteriori indagini per accertare eventuali responsabilità di altri soggetti.Al momento non sono stati resi noti i particolari riguardanti la sua eventuale vicinanza a gruppi criminali, nè la presenza di mandanti.

22 agosto 2017