19/09/2018| 1730 articoli presenti
 

Offshore assalto al record a Vieste all'alba

Offshore assalto al record a Vieste all'alba

VIESTE - Partenza alle 2 di questa notte da Venezia e arrivo a Montecarlo dopo 17 ore di navigazione a tuuta velocità, volando sulle onde a 65 nodi, ovvero a 130 km all'ora.


Sono questi i numeri dell'impresa che l'equipaggio composto da Pennesi, Montavoci, Magnani e Bonano cercherà di portare a termine.

Per loro lo scalo viestano sarà fondamentale per il rifornimento ma anche per tirare il fiato prima di riprendere il mare e correre verso Roccella Ionica (arrivo presto nel porto calabrese alle 11) e successivamente alle 16.30 al Circeo per l'ultima tappa-carburante. Infine l'ultimo balzo verso Montecarlo dove per scaramanzia è stato già prenotato lo Star's bar per i festeggiamenti.

Inutile dire che sponsor e collaboratori tengono le dita incrociate, Il primo a sperare che l'impresa vada a buon fine è da Stefano Calderisi della Gargano Carburanti che farà  il pieno all'offshore. I meccanici a Venezia hanno fatto di tutto per mettere a punto il motore garantendo allo scafo - missile 17 ore filate senza stop e alla massima velocità possibile. Poco più di due settimane fa il tentativo è fallito, in apparenza per un errore banale.
 
La versione ufficiale data dal team è stata quella di uno straccetto per la pulizia che è rimasto nel serbatoio e che all'altezza di S.Benedetto del Tronto è finito nei carburatori, costringendo i piloti al ritiro.
 
Speriamo che questa volta tutto vada per il verso giusto anche perchè a Venezia ci sarà a fare gli auguri Daniele Scarpa, medaglia d'oro alle Olimpiadi, che consegnerà la pagaia portafortuna.
 
L'arrivo previsto a Vieste è per le 6 del mattino. Chi vuole seguire in tempo reale la prestazione del maxi scafo può collegarsi al sito www.geomat.it.
 
Se all'alba quindi sentite un rombo di nuoto che arriva dalla spiaggia di S.Lorenzo non spaventatevi, sono sempre i nostri che sono arrivati per la sosta.