18/09/2019| 1746 articoli presenti
 

Traversata record
Superscafi protagonisti a Vieste

Traversata record
Superscafi protagonisti a Vieste

VIESTE - Come promesso  il record del Giro d'Italia via mare è stato rinviato e forse già questo fine settimana vedremo sfrecciare i bolidi sulle onde  tra il porto e l'isola di S.Eufemia.
 
La prima volta, a metà luglio, l'impresa è fallita per un banale guasto meccanico: "C'era dello sporco dimenticato nei serbatoi" hanno fatto sapere i promotori della manifestazione.
 
A S. Benedetto del Tronto, dopo ore di navigazione a 65 nodi, i piloti hanno buttato la spugna e sono entrati nel porto.
 
Ma tra il 4 e l'8 agosto ci riprovano. I potenti offshore tenteranno di battere il record della traversata da Venezia a Montecarlo senza tappe intermedie.
 
Il primo dei tre scali sarà proprio a Vieste, per una breve sosta tecnica per il rifornimento di quintali di carburante per alimentari i motori superpotenti e superdispendiosi.
 
Ad accoglierli sarà Stefano Calderisi, titolare della Gargano Carburanti, che il punto d'appoggio sull'Adriatico per il team dei record. "Noi siamo pronti e li accogliamo a braccia aperte - ha detto - ora tocca a loro. Per parte nostra non possiamo che augurare un cordiale in bocca al lupo!"
 
La volta scorsa il messaggio amaro del fallimento è arrivato quando era già buio.
 
A Vieste Stefano e gli amici aspettavano con ansia i piloti che a bordo del loro potente offshore stavano cercando di battere il record della Venezia - Montecarlo.
 
Ma il destino beffardo ci ha messo lo zampino e il motore dell'offshore ha cominciato a tossire poco prima di S.Benedetto del Tronto.
 
Poco dopo i piloti, mentre calavano i giri, si sono dovuti arrendersi alla realtà di un guasto meccanico e sono tornati a terra, facendo rotta verso il porto di S.Benedetto.
 
L'equipaggio composto da Pennesi ,Montavoci, Magnani ,Bonano ha promesso subito di ritentare l'impresa,forse già questo fine settimana,condizione meteo permettendo.
I collaboratori sono stati allertati, l'impresa non è stata annullata.
 
Gli organizzatori ringraziano a tutti gli sponsor: a partire da Gargano Carburanti e il titolare Stefano Calderisi che ha subito dichiarato la sua disponibilità per il rifornimento volante a qualsiasi ore del giorno e della notte.
 
E poi ancora Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Federazione Motonautica Italiana,  Federazione Cronometristi Italiana, Comune di Roccella Jonica,  Keropetrol San Felice Circeo, Monaco Boat service, StarsBar Monaco e tutti i tifosi ed amici che hanno seguito in diretta su www.geomat.it il tentativo di record Venezia - Montecarlo.