20/10/2017| 1655 articoli presenti
 

In treno dal Gargano ad Auschwitz
Cronaca del viestano Giuseppe Tatalo con i suoi studenti in un viaggio per non dimenticare

In treno dal Gargano ad Auschwitz
Cronaca del viestano Giuseppe Tatalo con i suoi studenti in un viaggio per non dimenticare

VIESTE - Sono ormai giunti in Polonia gli studenti garganici accompagnati dal professor Giuseppe Tatalo.

Ecco la prima cronaca dalla Polonia con le prime impressioni dei giovani pugliesi arrivati sino ad Auschwitz per non dimenticare.

"Dopo ventotto ore di binari ghiacciati e paesaggi variamente innevati (c'è più neve nelle Marche che in Polonia...), il Treno della Memoria della regione Puglia è arrivato a Cracovia. Ad accoglierlo un rassicurante -16. Ma i 700 partecipanti non si sono lasciati scoraggiare: breve rinfrescata negli ostelli e poi a sfidare il freddo per un giro in città. Anche la delegazione di Vico del Gargano non si è lasciata prendere dalla stanchezza e dopo aver cambiato pochi euro nella valuta locale, gli zloty, assieme ad un paio di altre scuole, hanno assaltato un ristorante tipico polacco: zuppe con tanto aglio e cipolla, gulash, pierogi e buona birra. Dopo cena il tempo di due chiacchiere in un pub e poi a letto: domani cominciano le visite guidate, partendo dal quartiere ebraico di Cracovia. Auschwitz è in programma martedì. Ieri ci siamo già passati in treno: stazione di Oswiecim (è il nome polacco di Auschwitz). Sembrava un'anonima stazioncina e invece da lì passerà il nostro cammino verso la memoria. Ora però è tempo di colazione".

Per seguire le cronache del viaggio in tempo reale è possibile seguire il viaggio dal Gargano ad Auschwitz anche su Twitter, è sufficiente cercare "GiuseppeTatalo" il professore viestano che fa da ponte con l'Italia.

13 febbraio 2012