12/07/2020| 1769 articoli presenti
 

L'Atletico affonda col Francavilla
Tifoseria infuriata, dirigente scatenato
Lo Polito si dimetterà?

L'Atletico affonda col Francavilla
Tifoseria infuriata, dirigente scatenato
Lo Polito si dimetterà?

VIESTE - Se alla vigilia la partita facile contro il Francavilla doveva servire a testare la copattezza della squadra viestana la clamorosa sconfitta per 3 a 1 rende ora tutto più difficile.

Perdere 6 a 0 contro lo squadrone biscegliese non è stata una bella figura ma perdere in casa contro il Francavilla è risultato ancora più penoso.

In tutto il girone di andata il Francavilla aveva messo a segno solo 5 reti e 9 punti. Nella prima di ritorno al Riccardo Spina i brindisini sono riusciti e segnare 3 reti in una sola partita per di più esterna.

Il Vieste non aveva iniziato male ed era andato vicino al goal ma, come al solito, si è fatto trovare impreparato sotto rete ed alla fine del primo tempo gli ospiti erano già in vantaggio.

Nella ripresa il Vieste che non ti aspetti riesce a prendere in pochi minuti altre due reti.

Ancora il reparto difensivo colpevole dei soliti svarioni. Ormai Sollitto è solo la brutta copia del calciatore ammirato lo scorso anno.

Lo Polito poi lanciava i suoi all'attacco ma dimenticandosi di coprire gli spazi a centrocampo andando così a disunire i vari reparti.

Il Francavilla addirittura mancava il quarto goal a più riprese.

Solo Prest si inventava il goal della bandiera partendo con una volata da centro campo in una azione personale davvero di rilievo ed insaccava in rete per un 3 a 1 davvero scioccante.

I pochi tifosi in tribuna, pochi per la crisi di risultati e per il caro biglietti, hanno dato vita ad una contestazione comunque nei limiti, senza lanciare oggetti in campo ma a qualcuno il nervosismo ha giocato brutti scherzi.

Luigi Paglialonga, dirigente del club, non ha gradito alcuni apprezzamenti di chi gli riproverava di prendere a pugni la panchina e si è rivolto con nervosismo esasperante e con toni davvero al limite della decenza contro i contestatori.

Si è così innescata ancor più forte la contestazione.

Da un dirigente una figuraccia del genere non ce l'aspettavamo proprio e siamo disponibili a raccogliere le scuse che Paglialonga vorrà fare attraverso la Voce di Vieste ai tifosi.

In questo momento infatti litigare con i tifosi è il male peggiore che si potesse fare alla società.

Certo è che il patron Spina ora non potrà più nascondersi e dovrà prendere una decisione: esonerare mister Lo Polito o rinforzare l'organico?

Non è più il tempo di aspettare, la pausa natalizia permette con più facilità aggiustamenti in corso, dopo potrebbe essere troppo tardi.  

19 dicembre 2011