21/09/2021| 1787 articoli presenti
 

Vieste, al Pronto Soccorso
presenti due medici in più
solo per lo scorso fine settimana

Vieste, al Pronto Soccorso
presenti  due medici in più
solo per lo scorso fine settimana

   VIESTE – L'Asl tenta di mettere una pezza a colore sulla mancanza dei medici per la Guardia Medica Turistica.

   Della solenne promessa di portare in pareggio l'organico, dopo il solenne impegno di fronte alla cittadinanza, in previsione dell'arrivo delle decine di migliaia di turisti, è rimasto lettera morta dal 5 giugno.

   Dopo la denuncia della Voce di Vieste dei giorni scorsi la direzione dell'Asl è corsa ai ripari trovando due professionisti tra i volontari disponibili: ma solo per il fine settimana appena passato.

     Dal giorno successivo, cioè lunedì, si è tornati al vuoto pneumatico. Personale all'osso con un solo medico e un infermiere di notte che, se impegnati per un'emergenza, non riescono a rispondere il telefono o a tenere a bada un altro caso grave che si presenta a suonare alla porta.

 Una catastrofe annunciata.

   Quindi per il fine settimana ci sono stati due medici che si sono alternati un giorno dopo l'altro tra sabato e domenica. E ora, che farà l'Asl di Foggia e il suo direttore?

  Siamo alla fine di luglio ormai. Sono passati 40 giorni dall'ultimo impegno pubblico in cui si prometteva a Vieste, la cosiddetta capitale del turismo garganico, un'assistenza sanitaria dignitosa. Ma neppure il livello minimo di prestazioni – in caso di emergenza – viene garantito.

    Niente rafforzamento estivo.

    E il primo cittadino con la giunta che dicono di questo azzoppamento metodico, calcolato e continuato?

21 luglio 2021