19/09/2018| 1730 articoli presenti
 

Bande e majorettes nelle strade
riempiono Vieste di colori e musica
Questa sera gran finale tutti insieme

Bande e majorettes nelle strade 
riempiono Vieste di colori e musica
Questa sera gran finale tutti insieme

   VIESTE – Con una grande sfilata sul corso principale del paese è entrato nel vivo il festival delle bande che da alcuni anni è diventata una tradizione agli inzi di settembre.

   Anche quest'anno la Pro Loco si è mobilitata per richiamare da tutta Italia bande e majorettes che con costumi e coreografie hanno calamitato l'attenzione di tutti. Inutile dire che la parte del leone l'hanno fatta le ragazze con le loro esibizioni, sollecitando gli applausi soprattutto quando a impegnarsi con le più grandi erano bambine di sei, otto anni, perfette nelle loro evoluzioni e molto comprese nel ruolo dello spettacolo.

    Insomma, un successo.

  Molto applaudite anche le bande che avevano come elemento di punta ottoni e tamburi: è il caso dei trevigiani che sono arrivati con un repertorio allegramente marziale, in linea con le tradizioni austro-ungariche che hanno messo a confronto con quelle del nostro Sud.

    Così, dopo due giorni di spettacoli, iniziati venerdì sera all'anfiteatro con l'esibizione delle majorettes e l'applauditissimo musicale “Pinocchio” e la sfilata di ieri che si è conclusa, sempre a Marina Piccola, con un'esibizione collettiva, anche questo pomeriggio si terrà il bis e in forma ancora più splendida.

   L'appuntamento è per le 18, tra via Fazzini e la piazza (ma con un lungo corteo che parte dal piazzale di fianco alla ex Forestale). Attorno alle 20 stacco di un'ora per il risposo (e il ristoro) dei partecipanti e alle 21 ultimo grande spettacolo tutti insieme all'anfiteatro di Marina Piccola.

8 settembre 2018