11/12/2018| 1737 articoli presenti
 

Vieste, anziano muore annegato
mentre nuota vicino al molo nuovo
Probabile un infarto fulminante

Vieste, anziano muore annegato
mentre nuota vicino al molo nuovo
Probabile un infarto fulminante

VIESTE - La vedetta della Capitaneria è tornata a tutta forza verso Vieste ma per quell'uomo recuperato tra le onde al molo frangiflutti non c'era più niente da fare.

    Il medico che era stato trovato immediatamente non ha potuto fare, con massaggi cardiaci e adrenalina, nulla di più di ciò che era stato tentato dal figlio prima e dai bagnini dopo. Così a 75 anni è morto a poca distanza dalla spiaggia Michele Pallesca, originario di Vieste ma residente in provincia di Bari, che era venuto a trascorrere la vacanza nel suo paese.

    Anche questa mattina, come faceva di solito, si è recato nella spiaggia a poca distanza dal Lido Cristalda; giusto una passeggiata, a un tiro di schioppo dalle case che affiancano il lungomare Europa sulla spiaggia di S.Lorenzo. Pieno di vigore e buon nuotatore si è diretto con alcune bracciate verso il largo ma all'improvviso è rimasto immobile in acqua.

   Chi lo ha visto ha immediatamente dato l'allarme e mentre scattavano i primi disperati soccorsi sulla spiaggia subito si attivavano i piani d'emergenza con la Capitaneria che è arrivata sul molo recuperando l'uomo ormai incapace di reagire. A poca distanza nel porto c'era il medico che ha fatto di tutto, ma senza esito.

    Ai famigliari arrivati sul posto è stata data la notizia che ormai per lui non c'era più nulla da fare. L'efficacia e la rapidità dei soccorsi nulla ha potuto contro la gravità del malore; l'ipotesi al momento più accreditata è quella di un infarto che ha impedito ogni reazione a Michele Pallesca.

    Le operazioni di soccorso al porto sono avvenute davanti a decine di persone che si sono tenute a rispettosa distanza.


19 agosto 2018