22/04/2019| 1739 articoli presenti
 

Mattinata,
indagini su Fb
per cercare
Francesco
Armiento

Mattinata, 
indagini su Fb
per cercare
Francesco 
Armiento

MATTINATA  --  La fiaccolata notturna di metà luglio, per chiedere la verità sulla scomparsa di Francesco Armiento, ha dato una scossa alle indagini. L’ultima vittima della mafia garganica è scomparsa senza lasciare tracce e la prima a essere convinta che non ci siano più speranze è proprio sua madre.

“Ditemi almeno dove è stato nascosto – ha detto la donna disperata – ditemi dove posso prenderlo e onorare la sua memoria”. Parole disperate che sono state sostenute dall’intero paese che è sfilato, nel pieno della stagione turistica, per le strade del paese con i lumini accesi e la sua foto. A Mattinata evidentemente non hanno i falsi pudori che ci sono stati a Vieste per reclamare la verità sugli scomparsi.

  Che non si tratti di un sequestro di persona ne sono convinti anche gli inquirenti che ora fanno sapere con un comunicato di indirizzare le indagini sulle tracce lasciate sulla pagina Fb di Francesco. Un messaggio per chi frequenta i social in modo da avere informazioni anonime?

 “Vaglieremo contatti, chat e messaggi tenuti tramite il social network del 29enne scomparso a Mattinata – dicono Procura della Repubblica e carabinieri – Armiento non è stato ancora trovato nonostante le incessanti ricerche poste in essere dai carabinieri assieme ai vigili del fuoco, con l’ausilio di mezzi navali ed unità cinofile ed il concorso dei volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri e della Protezione Civile, con il coordinamento della Prefettura.

E’ emerso, infatti, che il giovane usava costantemente il social network, motivo per il quale è ora di fondamentale importanza tracciarne l’utilizzo al fine di verificare la presenza di eventuali elementi significativi, soprattutto in merito agli attimi immediatamente precedenti la sua scomparsa, risalente al 27 giugno scorso.