11/12/2018| 1737 articoli presenti
 

Assi e chiodi in spiaggia
per campo di bocce
la Municipale di Vieste
fa demolire
il mini-impianto sportivo

Assi e chiodi in spiaggia
per campo di bocce
la Municipale di Vieste 
fa demolire 
il mini-impianto sportivo

VIESTE -- Una partita a bocce sulla spiaggia, che male c'è? Niente, se si usano le bocce e si riportano a casa. Ma se si prendono assi di cantiere, si recinta la zona di gioco, si piantano chiodi in spiaggia allora s'incorre nei fulmini del codice che tutela il demanio marittimo.
Lo hanno scoperto a loro spese quattro turisti che sono stati sopresi a giocare sulla spiaggia di Sfinalicchio, nel tratto libero ai confini con la parte che ricade sotto Peschici, e che hanno risposto con sorpresa agli agenti della Municipale di Vieste arrivati sul campo di gioco. Infatti i turisti non stavano muovendosi sulla parte libera della spiaggia come tanti ragazzi che giocano a pallone o a pallavolo ma si stavano dando battaglia su un campo di gioco regolamentare. Certo, sempre precario come sono d'estate questi impianti usa e getta in spiaggia, ma tutto era stato preparato a puntino.
  Cone le assi da gioco qualcuno, di cui non è stato fatto il nome, aveva  recintato un campo dalle dimensioni regolamentari, fissando il tutto con dei chiodi. Il campo restava intatto dalla sera alla mattina successiva, creando una zona interdetta agli asciugamani e ai giochi dei bambini, per tutta la giornata. Ai vigili urbani di Vieste i quattro giocatori hanno dato risposte piccate, a proposito dei diritti di utilizzo della spiaggia. "Va bene - hanno risposto allora gli agenti - visto e considerato che voi stavate giocando su una struttura non autorizzata da nessuno facciamo il verbale a voi".
   Così, ridotti a pi miti consigli, hanno preso le pale e hanno azzerato tutto, riportando lka spiaggia al suo assetto originale.
   Niente multa, e il litorale è stato restituito ai cittadini.


22 luglio 2017