19/11/2018| 1737 articoli presenti
 

Vieste, no a camping selvaggio
Allontanati dalle spiagge i gitanti
con tende e gruppi elettrogeni

Vieste, no a camping selvaggio
Allontanati dalle spiagge i gitanti
con tende e gruppi elettrogeni

  VIESTE  --  Avevano pensato bene di sfruttare la carica dei 300 mila turisti che hanno affollato le spiagge di Vieste il giorno di Ferragosto per passare una giornata al mare con campeggio libero.

  Invece sono stati allontanati sempre grazie alla legge regionale che permette ombrelloni e sedie nelle spiagge libere ma non tende e tutto il resto.
   Quelli pizzicati dalla Municipale in una serie di controlli "pancia a terra" - è il caso di dirlo - sono stati una quarantina di turisti arrivati tra Scialara, Lido Delfino, Sfinale e altre spiagge sin verso campi che si erano organizzati proprio per bene, con tende e gruppi elettrogeni portatili per tenere in funzione i frigoriferi da campaggio. Nuclei di tre, quattro famiglie per volta che pensavano di fare il mucchio selvaggio sulla spiaggia libera e fare la faccia feroce con gli eventuali controllori.

  Bene o male hanno dovuto fare fagotto e non hanno potuto usare neppure i bambini piccoli come scudi umani. Almeno hanno smontato le tende.

   A quattro abusivi, ma venditori ambulanti questa volta, è andata peggio. Quando hanno visto i vigili urbani hanno protestato energicamente e, secondo quanto riferito dagli stessi agenti, hanno effettuato resistenza; sono stati ammanettati, portati al comando a Vieste e denunciati a piede libero.
 
  16 agosto 2017