19/04/2021| 1770 articoli presenti
 

Niente più canone Rai per gli anziani con più di 75 anni e basso reddito

Niente più canone Rai per gli anziani con più di 75 anni e basso reddito

L??Agenzia delle Entrate con la Circolare del 20 settembre 2010, fornisce i necessari chiarimenti in merito ai requisiti per poter usufruire dell??esenzione del canone Rai da parte dei contribuenti con almeno 75 anni di età.

 

Chi ha già pagato il canone può chiedere il rimborso.

 

L??Adoc, il Sindacato dei Consumatori, con sede in Vieste alla via Bari n.14, presso la U.I.L., comunica che l??esenzione del canone Rai per gli anziani con più di 75 anni a basso reddito già introdotta dalla Finanziaria 2008 (Legge 244/2007) all??art. 1, comma 132 è stata finalmente recepita con  Circolare Agenzia delle Entrate n. 46/E del 20 settembre 2010.

L??Agenzia delle Entrate ha fornito i necessari chiarimenti in merito ai requisiti per poter beneficiare dell?? agevolazione, questi consistono in:

1) aver compiuto 75 anni di età entro il termine per il pagamento del canone di abbonamento RAI (il 31 gennaio e il 31 luglio);

2) non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge;

3) possedere un reddito che, unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilità

Cosa bisogna fare per beneficiare dell??esenzione?

Per poter fruire dell??esenzione è necessario compilare la dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni e integrazioni, per attestare i requisiti e le condizioni di ammissione previsti dalla norma.

La dichiarazione deve essere consegnata agli uffici locali o territoriali, oppure può essere fatta una raccomandata inserendo anche una fotocopia del documento di identità (non autenticata).

L??indirizzo dove spedire il plico raccomandato senza busta è il seguente:

Agenzia Delle Entrate ?? Ufficio Torino 1 S.A.T. ?? sportello abbonamenti tv ??10121 ?? Torino.

La dichiarazione deve essere consegnata o spedita con raccomandata entro il 30 aprile di ciascun anno, da parte di coloro che per la prima volta fruiscono del beneficio.

I soggetti che per gli anni 2008-2009-2010, non hanno effettuato il versamento del canone, senza procedere ad alcuna comunicazione nei confronti degli uffici dell??Agenzia delle Entrate, e sono in possesso dei requisiti per fruire dell?? agevolazione, devono presentare l??istanza entro il 30 novembre 2010.

Chi pur possedendo i requisiti per l??esenzione del pagamento del canone, lo ha pagato ugualmente, per gli anni 2008 2009 2010, può richiedere la restituzione dell??importo utilizzando il modello per la richiesta di rimborso del Canone Rai . Lo stesso modello è reperibile anche sul sito dell?? Agenzia. Le modalità di richiesta del rimborso del canone, sono le stesse per la presentazione della dichiarazione sostitutiva e quindi andranno utilizzate le stesse modalità di presentazione viste in precedenza e cioè:

-         Consegna del modello per la richiesta del rimborso agli uffici locali o territoriali dell??Agenzia;

-          Spedizione tramite plico raccomandato senza busta.

-         Alla domanda va unita la dichiarazione sostituiva per attestare l??effettivo possesso dei requisiti per l??esonero.

-          Il rimborso, (in contanti), avverrà presso gli uffici postali.

Chi ha pagato in questi anni ha dunque diritto al rimborso tramite l??apposito modello scaricabile online dalla Voce di Vieste.

Per ogni informazione è possibile recarsi presso l??ufficio Adoc di Vieste in via Bari 14 presso la UIL.