19/04/2021| 1770 articoli presenti
 

Per il concerto
di Max Gazzè
arrivati a Vieste
i suoi fan
dalla mattina

Per il concerto
di Max Gazzè
arrivati a Vieste
i suoi fan
dalla mattina

VIESTE - Ultime battute e ultimi preparativi frenetici per il concerto di Max Gazzè. Archiviate anche le polemiche (per quelle si potrà ricominciare domani) ora le energie organizzative del promotore sono tutte concentrate  sulla buona riuscita dell'evento.

Giuseppe Quagliarella (nella foto) si è tolto il camice bianco di farmacista per buttarsi anima e corpo in quest'avventura con l'ardore del neofita. Incurante dei rovesci e della scarsa collaborazione da parte di chi gli aveva promesso un aiuto concreto, si è dedicato completamente alla riuscita del concerto per offrire a Vieste e ai turisti uno spettacolo musicale all'altezza della fama di quella che era chiamata "La perla del Gargano".

I primi fan di Max Gazzè arrivati da tutta Italia, ovvero quelli che erano in vacanza in Gargano, hanno cominciato ad arrivare già dal primo mattino a Vieste per fare i turisti. Poco prima delle 20 hanno cominciato ad arrivare alla spicciolata vicino ai cancelli per poter assistere al concerto.

Per il cantautore romano, classe 1967, con un lungo passato in Francia con esperienze musicali tra soul e jazz e una collaborazione con Battiato, è arrivato il momento di dare il massimo mettendo a frutto tutta la sua esperienza.
Chi si ricorda il suo trionfo nel 1998 con "Vento d'estate" a un "Disco per l'estate" con Nicolo Fabi? 

Bene, da allora di strada ne è stata fatta tanta e i successi non sono mancati.E a febbraio di quest'anno lo ritroviamo puntualmente a Sanremo con alcuni brani del suo ultimo disco, "Sotto casa", che ottiene un grande successo. Sarà questo il piatto forte anche della serata viestana.

Del resto il tour che lo vede impegnato in questi giorni è massacrante. Dal Gargano andrà dall'altra parte d'Italia, a Giffoni (Salerno) per il Film Festival e due giorni dopo sarà a Belluno.

 All'esordio della serata sarà sul palco la cantante siciliana Levante, che si è già fatta notare per la sua voce e i testi graffianti delle canzoni.