19/10/2020| 1770 articoli presenti
 

Marittimo s'infortuna su una motonave
Trauma cranico: arriva la Capitaneria
Secondo soccorso in soli quattro giorni

Marittimo s'infortuna su una motonave
Trauma cranico: arriva la Capitaneria
Secondo soccorso in soli quattro giorni

VIESTE - Questa volta non si è trattato del malore di un marittimo come quattro giorni fa ma di un vero e proprio infortunio a bordo di una motonave al largo di Vieste. 

In mattinata poco prima delle 11 è arrivata la richiesta di soccorso alla Guardia Costiera di Vieste. a lanciare l'allarme è stato il comandante dell' EUROPALINK, nave diretta ad Ancona, che in quel momento era in navigazione a 30 miglia dal nostro porto. 
Ma cos'era successo? Un marittimo, durante un passaggio di lavoro a bordo, era caduto riportando un grave trauma cranico. Di qui la richiesta urgente di assistenza medica.

Subito è uscita la motovedetta CP 880, in dotazione della Capitaneria di Vieste, con a bordo medico e infermiere del 118. I sanitari hanno giudicato indispensabile il trasbordo immediato del ferito a terra. 

La motovedetta, raggiunto il mercantile, procedeva al trasbordo del paziente ed al successivo rientro verso il porto di Vieste, dove il marittimo italiano è stato trasferito a bordo dell??ambulanza del 118 che lo attendeva in banchina e da qui la corsa a sirene spiegate al Pronto Soccorso.

Visita di controllo e diagnosi immediata e provvisoria. Il ferito non correva pericolo di vita.


10 marzo 2013