19/04/2021| 1770 articoli presenti
 

Maratona, a Napoli Alessio Di Legge
ferma i cronometri a 2 h 59' per 42 km
Un boom pazzesco per un esordiente

Maratona, a Napoli Alessio Di Legge
ferma i cronometri a 2 h 59' per 42 km
Un boom pazzesco per un esordiente

Domenica scorsa, 27 gennaio, si è disputata  la quindicesima edizione della Maratona Internazionale di Napoli e, parallelamente si è corsa anche la mezza maratona.

Gara di esordio per la Vieste Runners nel 2013: i podisti di casa nostra presenti nel capoluogo partenopeo erano ben otto: tre iscritti alla maratona e cinque alla mezza maratona. Se il buongiorno si vede dal mattino, l??anno agonistico che verrà si presenta radioso grazie alle grandi prestazioni di tutti gli atleti viestani in gara.

Primo tra tutti Alessio Di Legge, che alla sua seconda esperienza in assoluto sulla distanza regina dell'atletica, dopo il suo esordio a Roma 2012,  ha percorso i canonici 42195 metri nel tempo strabiliante (per un amatore) di 2 ore e 56 minuti; tempo che gli ha permesso di classificarsi al 29° posto assoluto in classifica generale e 5° di categoria. Il risultato è davvero straordinario se si tiene presente che quella di Napoli è una maratona internazionale, partecipata dai quotatissimi podisti africani e da numerosi professionisti. Il magnifico risultato di Alessio ne certifica l'inserimento nel gotha dei podisti della provincia di Foggia, e non è poco per un semplice ??dilettante?.

Anche Raffaele Pupillo, abituale compagno d'allenamento e di faticosa preparazione di Alessio, ha ottenuto il giusto riconoscimento per i suoi sforzi, segnando il suo record personale: il veterano viestano, con già undici maratone alle spalle, ha fatto segnare il tempo di 3 ore e 10 minuti, classificandosi 76° assoluto.

A chiudere il plotoncino della Vieste Runners ai nastri di partenza della maratona Sante Pecorelli, che pur non avendo svolto una preparazione adeguata, ha comunque chiuso la gara in 3 ore e 41 minuti; bellissimo però il gesto di dedicare la sua prestazione all??amico Michele D'Aprile, che ha dovuto rinunciare all'ultimo momento alla maratona per infortunio. Al saluto di Sante, si è unita con calore tutta la squadra, a cominciare dal presidente Silvio Masanotti.

Da segnalare anche le prestazioni dei podisti della Vieste Runners che hanno partecipato gara di mezza maratona.

Mariarosaria Dirodi, ??quota rosa? del gruppo domenica scorsa, ha fissato il cronometro sul tempo di 1 ora e 47 minuti. Gli altri runners viestani, in ordine d??arrivo, sono stati Matteo Pupillo (1 ora e 37 minuti), Salvatore Micale (1 ora e 40 minuti), Michele Cavaliere, alla sua prima mezza maratona (1 ora e 44 minuti) e Giuseppe Bosco, all'esordio con la Vieste Runners, (1 ora e 48 minuti).

Ed è solo l??inizio.