15/12/2017| 1660 articoli presenti
 

Vieste senza botti di capodanno?
La crisi ne ha sino ad ora scoraggiato l'acquisto

Vieste senza botti di capodanno?
La crisi ne ha sino ad ora scoraggiato l'acquisto

VIESTE - A poche ore dall'arrivo del 2013 la città di Vieste è apparentemente silenziosa.

Se gli altri anni solitamente si spendevano migliaia di euro, anche nella settimana antecedente il capodanno, per far esplodere petardi di ogni genere, quest'anno la calma e la pace la fanno da padroni.

Dal far west ad una atmosfera quasi irreale che conferma, ove ve ne fosse ancora bisogno, che i portafogli dei viestani sono ormai al verde e che i fuochi d'artificio ed i botti in genere sono diventati un lusso da eliminare.

Meglio per le tasche e per la salute viste le decine di infortunati degli anni scorsi che sciaguratamente hanno dato fuoco anche a botti illegali.

Si può quindi dire che la crisi almeno una cosa di buono fino ad ora l'ha portata, la tranquillità di non dover sobbalzare ogni minuto, notte e giorno per petardi buttati in aria quà e là.

Staremo a vedere fino al 31 dicembre, anzi fino al 1 gennaio 2013.

28 dicembre 2012