18/06/2019| 1739 articoli presenti
 

La SS89 ridotta a pascolo
Le mucche indisturbate vagano pericolosamente sulla strada

La SS89 ridotta a pascolo
Le mucche indisturbate vagano pericolosamente sulla strada

VIESTE - Il problema è di quelli vecchi e mai risolti. Il pascolo senza alcun controllo sulle strade garganiche non è cronaca recente.

La segnalazione di un lettore, che ci ha inviato anche una immagine assai eloquente, è di quelle che fanno drizzare i capelli.

Al km 98+500 della SS89 e cioè proprio all'inizio del rettilineo del Mandrione sei belle mucche pascolavano questo pomeriggio tra automobilisti increduli e costretti a pericolosi zig zag.

Talvolta anche di notte, non di rado, si scorgono nel buio, come due fari, gli occhioni di imponenti mucche che gironzolano indisturbate senza controllo alcuno.

Alcuni anni orsono a farne le spese fu finanche un autobus di linea delle Ferrovie del Gargano che da Pescara tornava a Vieste ed al km 97 centrò in pieno l'ennesima mucca.

I rischi? Pochi per chi abbandona questi animali, i casi recenti, Mario Cariglia in primis, ci dimostrano che tanto, alla fine, gli allevatori riescono a farla franca.

Prevenzione? Difficile ma non impossibile da fare visto che in quel tratto di strada quotidianamente transitano numerose pattuglie della Forestale e dei Carabinieri.

Non ci resta che rassegnarci? Nemmeno per sogno, occorre segnalare alle autorità competenti questi abusi che possono ledere alla vita degli automobilisti.

Se poi gli stessi allevatori tenessero il proprio bestiame il problema sarebbe risolto sul serio.

Auguriamoci che aumenti la sensibilità di chi fa pascolare i propri animali perchè la sicurezza dei loro animali e quella degli automobilisti possono andare a braccetto, basta fare solo attenzione.

22 febbraio 2012