18/06/2019| 1739 articoli presenti
 

In migliaia e da tutto il Gargano al Carnevale di Dauno di Manfredonia
Quattro i carri allegorici in corteo
Mille i figuranti mascherati

In migliaia e da tutto il Gargano al Carnevale di Dauno di Manfredonia
Quattro i carri allegorici in corteo
Mille i figuranti mascherati

MANFREDONIA - Decine di migliaia gli spettatori che tra quintali di coriandoli hanno potuto godere della fantastica sfilata dei carri allegorici del Carnevale Dauno di Manfredonia.

Mille i figuranti suddivisi in numerosi gruppi. Vestiti cuciti a mano o a macchina uno per uno con tanta ma tanta maestria e pazienza.

Musica ad alto volume e colori di festa dal viale Giuseppe di Vittorio sino al gran finale in piazza Marconi.

I carri allegorici, costruiti come sempre tutti in carta pesta, hanno raffigurato i nostri leaders politici nazionali ma non solo.

Il primo ad attraversare il mare di maschere è stato un comico Mario Monti intento a procurar soldi.

Poi è stata la volta di Silvio Berlusconi vestito con una tunica romana e su di una biga intento a fuggire ma colpito alle spalle da frecciate e da coltellate.

Poi il terzo carro allegorico, un fantastico Braccio di Ferro con tanto di spinaci imbarcato su una nave assai particolare perchè dai suoi obblò fuoriescono testa, braccia e gambe della sua fidanzata Olivia.

Poi l'ultimo carro carnascialesco, il più colorato ed imponente. Una allegoria di un drago al di sopra di un Ape Piaggio.

Tante le famiglie viestane che hanno scelto di recarsi a Manfredonia per il carnevale.

Dopo il gran freddo dei giorni scorsi e complice la giornata variabile ma mite in tantissimi hanno preferito abbandonare l'apatica Vieste versione invernale per concedersi una giornata di allegria.

Ecco a seguire tutte le foto dei gruppi mascherati e dei carri di carta pesta.

19 febbraio 2012